Due mostre, un premio e una sfilata di Moda

Giovedì 2 luglio Treviso è stata teatro di un importantissimo evento: con tre appuntamenti diversi è andato in scena il corso di laurea in Design della moda dell’Iuav. Alle ore 18.00 presso la sede di via Achille Papa sono state inaugurate la mostra “Newcomers”, a cura di Judith Clark, che presenta una selezione dei lavori (abiti, accessori, fotografie, video ed elaborati grafici) dei primi laureati, e l’installazione “Multinatural (Blackout)” di Arto Lindsay, che offre una selezione dei costumi progettati e realizzati dagli studenti del triennio e prodotti dalla Fondazione Claudio Buziol per la 53a Biennale d’Arte di Venezia. La serata è proseguita all’interno del Teatro Comunale di Treviso con la sfilata di abiti e accessori progettati e realizzati dagli studenti dei laboratori del terzo anno, condotti da Angelo Figus e Els Proost. La scelta degli abiti ha evidenziato un’eccezionale perizia da parte dei ragazzi nell’interpretare le nuove tendenze del fashion system, una grande attenzione ai nuovi materiali e alle più elaborate tecniche di lavorazione del tessuto, nonché un’estrema creatività, in bilico tra futuribile e tradizione, che in molti casi nulla aveva da invidiare ai più acclamati professionisti del settore. Novità di questa edizione, il premio di laurea Gianfranco Ferré, che la presidentessa della Fondazione Ferré Rita Airaghi ha consegnato alla neolaureata Michela Basso, “per le scelte calibrate e l’equilibrato sviluppo del progetto; un universo stralunato capace di suscitare fortissime emozioni”. Due menzioni speciali sono andate a Melissa Simionato, “per la completezza e la qualità del progetto” e a Giorgia Bressan, “per gli sviluppi grafici e l’intenso lavoro introspettivo”. Decisamente un fine anno accademico in grande stile, che conferma la validità di un corso di laurea giovane ma già prestigioso, i cui laureati hanno suscitato l’interesse di importanti aziende sia in Italia che all’estero. Merito dello straordinario lavoro della direttrice Maria Luisa Frisa e di tutto il corpo docente, nonché dei ragazzi che hanno saputo dar forma ai loro progetti con serietà, dedizione, e un pizzico di sana follia. Una tendenza a coniugare creatività e impegno che siamo certi non passerà mai di moda.

Annunci

~ di fAR workshop su luglio 6, 2009.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: