CHUN / MANCUSO

Chun Jinyoung (Seoul, 1960) è professore di progettazione presso la Myongji University in Seoul, Corea; è coordinatore dell’accordo bilaterale tra lo Iuav di Venezia e la sua Università a Seul.
Dopo essersi laureato presso la Hanyang University comincia la carriera professionale, collaborando con SAC International Architects, uno studio impegnato in progetti internazionali. Si trasferisce in Libia, impegnato in alcuni progetti, per poi decidere di studiare in Italia per approfondire le sue conoscenze di progettazione architettonica e urbana in contesti storici. Ha studiato presso l’Università romana “La sapienza”, laureandosi con il prof. Panella.
Nel 1998, CHUN Jinyoung ritorna in Corea ed entra come socio nello studio SAC International Architects fino al 2001, anno in cui diviene professore presso la Myongji University. Il suo impegno didattico e di ricerca è maggiormente rivolto verso l’interpretazione delle diversità culturali nelle città storiche in trasformazione, attraverso progetti di architettura collocati in società dinamiche contemporanee.
Franco Mancuso, architetto, è nato a Venezia, dove vive e lavora. E’ docente di progettazione urbanistica presso l’Università Iuav, e insegna al Master in Conservazione, Gestione e Valorizzazione del Patrimonio Industriale e all’EMU, European Master on Urbanism. Ha tenuto seminari e conferenze in diverse università e istituzioni, in Europa e altri paesi. Svolge la propria attività professionale, indirizzata prevalentemente alla progettazione architettonica ed urbanistica, nello studio associato Mancuso e Serena.
Si occupa in particolare di ricerca e progettazione sui temi del recupero, e sulla riqualificazione dello spazio pubblico. A Venezia ha realizzato il nuovo padiglione della Corea ai Giardini della Biennale (in collaborazione con l’architetto Seok Chul Kim), e il recupero dell’ex Convento di San Lorenzo a Castello, e dell’ex Istituto S.Giovanni alla Giudecca, entrambi destinati a residenza per anziani. A Palmanova ha realizzato la riqualificazione di Piazza Grande.
E’ stato responsabile scientifico del progetto comunitario “Squares of Europe, Squares for Europe”, curandone recentemente la mostra ed il volume. Le sue opere hanno ricevuto importanti riconoscimenti nazionali ed internazionali (Premio Nazionale TERCAS Architettura, 1990; Premio Nazionale INARC, 1992; International Award Architecture in Stone, 2002; Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana, progetto finalista, Triennale di Milano, 2003; Premio Nazionale Gubbio, 2003; Premio Luigi Piccinato, 2007; Premio TDA per il restauro dell’architettura, 2008).

DENSIFICAZIONE DELLA VENEZIA MODERNA
Chun Jin Young, Franco Mancuso
Tutors: Jacopo Carraro, Luca Dotto

Quest’anno lavoreremo su Venezia. Il tema che abbiamo scelto è commisurato all’attività di un workshop: si tratta di prendere in considerazione un brano della “Venezia moderna” – quella per intenderci che ha preso corpo nel secolo scorso, in molti quartieri periferici della città, spesso affacciati sulla laguna – e di progettarvi un intervento di “densificazione” che riporti i grandi spazi vuoti esistenti alla “misura” della città storica.
Le aree potrebbero essere, quindi, alla Giudecca, nelle frange settentrionali di Cannaregio, a San Pietro di Castello.

L’area finale sarà definita entro pochi giorni, dai docenti responsabili del workshop.

Il tema progettuale è di straordinario interesse: come è noto, infatti, molti dei quartieri Otto-Novecenteschi sono stati concepiti seguendo modelli insediativi che si basavano sulla presenza di grandi spazi vuoti – strade larghe ma, soprattutto, vasti spazi pubblici interclusi – che non si integrano con la morfologia veneziana, e che risultano assai poco utilizzati dagli abitanti. Non di rado gli insediamenti così realizzati contengono al loro interno aree marginali e non edificate, che al contrario godono di condizioni micro-ambientali assai vantaggiose (l’affaccio su canali e vasti spazi acquei, la contiguità di giardini e spazi verdi, l’apertura verso entusiasmanti visuali panoramiche, ecc.)
Il progetto prenderà in esame dunque una di queste aree, e simulerà un processo di “densificazione” abitativa, che riproponga una modalità di formazione dei tessuti edilizi, tipica della città lagunare. In questa prospettiva l’acqua sarà considerata come uno degli ingredienti fondamentali del progetto. Altrettanto fondamentale sarà il reticolo degli spazi pubblici nel loro integrarsi con le abitazioni, e le attività di volta in volta previste.
L’attività progettuale verrà accompagnata da lezioni e seminari tenuti dai docenti, sul tema della strutturazione urbanistico-edilizia di Venezia, con particolare riferimento al processo di formazione dei tessuti urbanistici, e al loro progressivo infoltimento.
Parallelamente al progetto verrà svolta una duplice analisi interpretativa, di un brano del tessuto veneziano: per individuare i principi e le regole utilizzati nel tempo, per la formazione di quella parte di città, e allo stesso tempo per comprendere in dettaglio come oggi la città funzioni, e come la vivono i suoi cittadini.
Lezioni e seminari illustrano contemporaneamente gli interventi residenziali realizzati negli ultimi trent’anni nella città, mettendo in rilievo gli elementi positivi (e quelli negativi), e dunque costruendo un repertorio di “forme pratiche” da utilizzarsi per la concezione del progetto.

Annunci

Una Risposta to “CHUN / MANCUSO”

  1. grazie per il lavoro che svolgete, sto leggendo ” VENEZIA è UNA CITTà” . SPERO ,DOPO LA LETTURA, DI SENTIRMI PIù PARTECIPE A VENEZIA CHE CREDO SIA AFFASCINANTE PER IL DURO LAVORO CHE
    LE APPARTIENE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: